Villa Scorciosa, possibile revoca del divieto di utilizzo di acqua per scopi potabili

Il sindaco Di Giuseppantonio ha chiesto alla Sasi di individuare cause e correttivi

Enrico Di GiuseppantonioFOSSACESIA - La Sasi che gestisce il servizio idrico integrato ha il compito di fornire informazioni e delucidazioni agli utenti per il divieto sull'utilizzo dell'acqua per scopi potabili nella frazione Villa Scorciosa. Fino a nuova comunicazione da parte dell'ASL Lanciano/Vasto/Chieti, dell'Arta Abruzzo e della Sasi, l'ordinanza sindacale potrebbe essere revocata il 18 marzo. Lo stesso sindaco Enrico Di Giuseppantonio ha chiesto alla Sasi di individuare tempestivamente le cause della non conformità delle analisi dell'acqua  destinate al consumo umano e di "non provvedere meramente - così come scrive il dirigente medico del Sian Asl - alla risoluzione temporanea del problema ma di attuare i correttivi gestionali di competenza necessari all'immediato ripristino della qualità delle acque erogate".

I cittadini possono chiedere informazioni ai seguenti recapiti Sasi:

Pronto Intervento (H 24) 800.99.51.01
Servizio Clienti 800.91.55.22

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi