"La città che vorrei", a Fossacesia al via il laboratorio di educazione digitale

L’iniziativa dal 3 novembre al 22 dicembre. Domande entro le ore 12 del 29 ottobre

Dal 3 novembre al 22 dicembre, nei locali Parrocchiali di Piazza del Popolo a Fossacesia, prenderà il via il laboratorio di Educazione Digitale "La Città che vorrei", programma rivolto ai minori di età compresa dai 6 ai 12 anni non compiuti alla data del 22 ottobre, residenti nel Comune di Fossacesia. L'iniziativa è realizzata con l'intento, spiega l’amministrazione in un comunicato, "di attivare un laboratorio di educazione digitale, per un massimo di due mesi, che si concluderà con la predisposizione, da parte dei minori partecipanti, di un lavoro che diventerà oggetto di partecipazione ad un concorso in partenariato internazionale con Croazia e Germania, finanziato dalla Comunità Europea, vinto dal Comune di Fossacesia, capofila".

La partecipazione al laboratorio è gratuita e, sottolineano, "saranno formati gruppi di massimo 10 ragazzi per ogni turno e ognuno di loro potrà partecipare ad un solo turno. Sul sito istituzionale del Comune di Fossacesia è possibile scaricare l’avviso, la domanda di partecipazione e le informazioni. I moduli di iscrizione sono disponibili anche presso lo sportello del Segretariato Sociale dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e il martedì e giovedì dalle ore 16.30 alle ore 18. La scadenza delle domande è fissata alle ore 12 del 29 ottobre con consegna all'Ufficio Protocollo del Comune di Fossacesia o all'indirizzo comune@pec.fossacesia.org.

"L'uso consapevole dei dispositivi come computer o smartphone, che sono a portata di tutti, è oggi fondamentale, e iniziare ad educare i più piccoli è di grande importanza – afferma il sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Sono strumenti utili per lo studio ma anche occasioni di intrattenimento e spesso proprio in quest’ambito si nascondono delle insidie che vanno svelate. Il laboratorio servirà appunto, non solo a comprendere le dinamiche della rete ma anche a stimolare la creatività dei bambini, a sviluppare le amicizie, a stimolare la competizione con l'obiettivo di prendere parte ad un concorso internazionale. Inoltre, l'iniziativa va letta anche come sostegno alle famiglie impegnate nelle attività lavorative".

Per garantire le misure di sicurezza dovute all'emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19, sarà possibile accogliere massimo 40 utenti totali in gruppi di 10 utenti a turno. Previa disponibilità, sarà possibile la partecipazione a più turni secondo le richieste. Se il numero degli iscritti sarà superiore al massimo consentito, saranno accettate le domande in base all'ordine di arrivo al protocollo del Comune di Fossacesia.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi

         
         

        Chiudi
        Chiudi