Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Covid, week end di vaccinazioni nel Frentano

A Fossacesia aperti fino a notte fonda per gli eventi di domenica

Riflettori puntati sul territorio frentano nel week end per la campagna vaccinale, tutta concentrata in quell’area territoriale e che offre, pertanto, nuove opportunità ai ritardatari. 

Sabato pomeriggio, dalle ore 16 alle 21, a San Vito è in programma la vaccinazione on the beach nella postazione della Medicina turistica, sul lungomare Sud “Ericle D’Antonio", di fronte all’ex stazione, alla quale possono accedere tutte le categorie di età senza prenotazione. 

Attivo anche sia sabato che domenica, al pomeriggio (ore 14.30 - 18.30), il Pala Masciangelo a Lanciano, mentre è stato rimodulato ed esteso l’orario della vaccinazione on the beach a Fossacesia.

In considerazione dell’alta affluenza prevista per domenica 29, in occasione del concerto di Shiva, Paki e Tony Effe, sarà possibile vaccinarsi sul lungomare dalle ore 16 alle 22 e comunque fino a esaurimento delle richieste. Le somministrazioni vengono effettuate nell’ex scuola materna, a poca distanza dal luogo del concerto, al quale si potrà accedere esibendo all’ingresso il certificato vaccinale che verrà rilasciato al momento.

“Per i giovani, ma non solo per loro, questo week end rappresenta una straordinaria opportunità - sottolinea il direttore generale della Asl Thomas Schael, che ha promosso con convinzione la campagna sul lungomare - perché viene offerta loro la possibilità di conciliare la vaccinazione con una giornata al mare o la partecipazione al concerto, circostanza, quest’ultima, agevolata proprio dalla possibilità di accesso evitando il tampone grazie all’esibizione del certificato vaccinale. L’invito a cogliere questa occasione è, ovviamente, rivolta anche agli adulti che hanno rinviato finora per varie ragioni l’appuntamento con l'immunizzazione, resa in questa occasione più agevole dall’accesso libero, senza prenotazione”. 

È utile ricordare che vaccinarsi è un atto di responsabilità sociale, perché protegge la propria salute e quella degli altri: la circolazione del virus e la diffusione di vecchie e nuove varianti sono pericoli da prevenire per gli effetti disastrosi sul sistema sanitario e sull’economia.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi