Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Atessa   Cronaca 23/08

Squadre antincendio ancora al lavoro per domare i roghi tra Tornareccio e Guilmi

Vigili del fuoco impegnati da ieri sera alle 23

Aggiornamento ore 15.00 - Continua il lavoro dei vigili del fuoco, con la squadra del distaccamento di Casoli e la boschiva partita dal comando provnciale di Chieti e di diversi gruppi di protezione civile impegnati nel fronteggiare l'esteso incendio. Il fronte del fuoco si è spostato nel corso della mattinata verso Tornareccio, mettendo in pericolo una serie di abitazioni in contrada San Giovanni.

Nella zona per tutta la mattinata hanno operato i canadair. Un mezzo aereo sta continuando con i lanci.

Sul posto anche i carabinieri forestali e le forze dell'ordine. Da una prima stima ad andare in fumo sono stati 500 ettari di terreno.

Ore 8.00 - Da stanotte i vigili del fuoco sono alle prese con un esteso incendio che ha colpito la zona di confine tra il Vastese la Val di Sangro. Dopo la giornata critica vissuta a Lanciano, altri episodi incendiari hanno interessato la provincia di Chieti.

Nella tarda serata di ieri, alle 23 circa, le fiamme sono divampate in contrada Lentisce, nel territorio di Atessa, al confine con Carpineto Sinello e Guilmi. Sul posto stanno operando le squadre dei vigili del fuoco di Gissi e Casoli. Il fumo ha invaso tutta la vallata e si avverte anche a chilometri di distanza. 

Molti focolai sono stati spenti ma, per raggiungere alcune zone particolarmente impervie, potrebbe essere necessario l'impiego dei mezzi aerei.

I vigili del fuoco di Vasto sono stati impegnati per diverse ore nel domare alcuni roghi lungo la ss650 Trignina, dove già lo scorso 16 agosto c'erano stati diversi roghi.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi