Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Casoli   Cronaca 12/08

Viola l’obbligo di dimora, 55enne torna ai domiciliari

L’uomo era stato arrestato lo scorso 3 agosto

I carabinieri lo hanno trovato in un altro Comune diverso da quello di Casoli, da cui non avrebbe dovuto muoversi in quanto sottoposto all'obbligo di dimora. Per questo M.N., 55 anni, su disposizione del gip del tribunale di Lanciano, è stato arrestato e portato agli arresti domiciliari

I carabinieri della stazione di Casoli gli hanno notificato il provvedimento "con il quale veniva disposta la revoca dei benefici concessi dell’obbligo di dimora, cui era stato sottoposto per furto e detenzione di stupefacenti", spiega una nota della Compagnia carabinieri di Lanciano.

L’uomo, il 3 agosto scorso, era stato arrestato, unitamente ad un suo connazionale, dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lanciano. "I due erano stati trovati in possesso di 25 grammi di droga tra cocaina ed hashish. Dopo la convalida dell’arresto, il giudice aveva disposto a loro carico l’obbligo di dimora nel comune di residenza".

Il giudice frentano ha disposto l'aggravamento della misura cautelare dopo che, in seguito alle attività di controllo dei carabinieri, l'uomo è stato individuato in un altro Comune rispetto a quello di residenza, "in palese violazioni alle prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria. L’uomo è stato posto nuovamente agli arresti domiciliari".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi