Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Paglieta   Cronaca 05/08

Non si ferma all’alt dei carabinieri e rischia di investirli: denunciato 58enne di Lanciano

I fatti durante gli incendi di domenica scorsa

Foto di repertorioNella serata del 1° agosto, i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Atessa hanno denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni V.S., 58 anni, residente a Lanciano.

I fatti sono accaduti lungo la Sp 119, quando la pattuglia era impegnata tra Paglieta e Torino di Sangro nella gestione dell’intenso traffico che si era creato in seguito alla chiusura del tratto autostradale dell’A14 interessato da uno dei tanti incendi che stavano devastando la costa e l'entroterra. "Una lunga colonna di veicoli – ricostruiscono i militari – con centinaia di persone che cercavano pazientemente di tornare a casa passando per strade alternative, dalla quale all’improvviso è uscito un Fiat Fiorino che, nonostante dal senso opposto di marcia provenissero altri veicoli, ha sorpassato decine di veicoli in coda tra cui due autobus. La manovra non è sfuggita ai carabinieri che pertanto hanno dato l’alt al conducente. L’uomo che in un primo momento ha accennato a fermarsi è ripartito velocemente, incurante che sulla traiettoria vi fossero i due carabinieri che si sono dovuti spostare velocemente per non essere investiti. Uno dei due militari è stato violentemente colpito ad una mano dallo specchietto retrovisore del veicolo, ma fortunatamente non ha riportato conseguenze serie".

Inseguito, solo dopo ripetuti inviti l’uomo si è convinto che era opportuno fermarsi. Il 58enne, che ha dichiarato che "andava di fretta", era in evidente stato di ebrezza che seppur non altissimo era ampiamente superiore al minimo di legge di 0,5 g/l. Oltre la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni sono scattati il ritiro della patente per la successiva sospensione fino sei mesi e la sanzione amministrativa da euro 543 a euro 2170. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi