Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Atessa   Attualità 23/07

Licenziamenti collettivi, alla Sanmarco Industrial va in scena la protesta dei lavoratori

Questa mattina la manifestazione di Fim-Cisl

Prosegue la protesta dei dipendenti della Sanmarco Industrial contro lo sblocco dei licenziamenti avviato dall'azienda. Questa mattina, come annunciato nella giornata di ieri da Fim-Cisl, davanti i cancelli dello stabilimento di Atessa, lavoratori e rappresentanti delle sigle sindacali si sono trovati uniti in uno sciopero con manifestazione per protestare contro l'avvio della 223/91 (licenziamenti collettivi) per 50 lavoratori.

"Tanta è stata la solidarietà nei confronti dei lavoratori della Sanmarco che da mesi subiscono l'arroganza aziendale, azienda che ha deciso di avviare la procedura nonostante la possibilità di altri mesi di cassa straordinaria e cassa covid", si legge in una nota dell'operatore Fim-Cisl, Amedeo Nanni.

"La segreteria Fim-Cisl -sottolinea - aveva proposto a tutte le sigle di organizzare uno sciopero per i motivi indicati a livello nazionale ma, purtroppo anche in questa occasione, abbiamo ricevuto un diniego dall'organizzazione sindacale Uilm. Continueremo come Fim-Cisl ad attuare tutte le iniziative possibili al fine di tutelare i lavoratori del nostro territorio. Il prossimo mercoledì saremo davanti la sede dove si svolgerà la prima riunione in base alla legge vigente".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi