CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Recupero ex scuola materna, il Comune di Fossacesia partecipa al bando ministeriale

La scuola potrebbe diventare un centro polifunzionale per le famiglie

Il recupero dell’ex scuola materna di via 25 aprile è la proposta del Comune di Fossacesia, in risposta all'avviso pubblico del Ministero dell'Interno e del Ministero dell’Istruzione inerente la richiesta di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà comunale, destinati ad asili nido e a scuole dell’infanzia e a centri polifunzionali per i servizi alla famiglia. 

Per il progetto di recupero dell’edificio, che sarà destinato ad accogliere un centro polifunzionale per le famiglie, è stato richiesto un finanziamento di circa 2 milioni 260 mila euro.

“L’edificio presenta tutte le caratteristiche per poter diventare un punto di aggregazione e di servizi da offrire alla cittadinanza – afferma il sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Ci siamo subito messi al lavoro per rispondere nei tempi previsti al bando perché l’ex scuola materna potrà ospitare spazi ludici, per giochi, per attività laboratoriali aperti a tutti. Sono convinto che se riusciremo ad ottenere il finanziamento richiesto, la nostra città avrà a disposizione un'importante struttura dedicata ai nostri bambini e alle loro famiglie”.

Dal canto suo, l’assessore ai Lavori Pubblici, Danilo Petragnani, rimarca come gli interventi previsti per la riqualificazione dell’edificio “saranno innanzitutto mirati al recupero architettonico della struttura, alla sicurezza e alla sostenibilità ambientale. Punteremo all'utilizzo di materiali il più possibile a ridotto impatto ambientale che ci possano garantire il maggior risparmio energetico. Importante sarà anche il recupero delle aree esterne del sito, che potranno essere sfruttate per altre attività”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi