Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Atessa   Attualità 24/04

Rinnovo della rappresentanza sindacale alla MA1 di Atessa: trionfa la Fim-Cisl

Il sindacato elegge due rappresentanti, Enrico Basile e Giuseppe Di Mascio

Rinnovo della rappresentanza sindacale unitaria (Rsu) nel sito della società MA 1 in Val di Sangro. Alle elezioni, trionfa la lista Fim-Cisl che ottiene il 62.5% dei voti, risultato che le permette di eleggere due rappresentanti su tre: Enrico Basile e Giuseppe Di Mascio che, con il 23% delle preferenze, è risultato il candidato più votato.

"Un risultato importante – afferma la segreteria interreggionale del sindacato - che conferma il ruolo centrale della Fim Cisl nella divisione componenti per l'automotive MA. Una vittoria che ha premiato la capacità di esprimere un modello sindacale partecipativo che promuove attraverso la giustizia sociale, la tutela e la difesa del posto di lavoro, che contratta e ottiene risultati economici concreti. Questi sono i valori che i dipendenti della MA hanno sempre apprezzato e che non faremo mancare mai.

Continueremo su questa strada - aggiungono - con la consapevolezza di voler accompagnare i lavoratori e le lavoratrici nei cambiamenti in atto, senza lasciare indietro nessuno e costruendo opportunità per tutti cercando sempre di mettere il sindacato al servizio dei dipendenti dicendo sempre la verità. Gli slogan e i populismi non ci appartengono e l'esito di queste votazioni ha dimostrato che non appartengono nemmeno ai lavoratori della MA 1. Un ringraziamento particolare a tutti le lavoratrici ed ai lavoratori della MA 1 che con il loro voto hanno confermato la loro fiducia nella nostra organizzazione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi