CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Campagne devastate e cinghiali nei centri urbani, Di Giuseppantonio: "Necessari interventi mirati"

Il sindaco di Fossacesia chiede di intensificare i controlli sul territorio

Enrico Di GiuseppantonioL'emergenza cinghiali continua a destare preoccupazione. A lanciare l'allarme questa volta è il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio. Il primo cittadino ha presentato richiesta al Dipartimento Politiche dello sviluppo rurale e della pesca della Regione Abruzzo e alla polizia provinciale di Chieti, affinché "vengano intensificati i controlli nel territorio comunale della città nel quale si registra una crescente presenza di cinghiali".

"La mia istanza – si legge in un comunicato del sindaco - segue altre iniziative avanzate nel recente passato, assieme al mio consigliere delegato alle Politiche Agricole, Alberto Marrone, per cercare di arginare una situazione che sta creando seri problemi. Quotidianamente registro lamentele da parte di agricoltori, che vedono devastate le loro coltivazioni, con evidenti conseguenze sugli investimenti fatti. Quello agricolo è un settore importante nell'economia di Fossacesia ed è chiaro che bisogna fare in modo che venga tutelato".

"La presenza degli ungulati però non si riscontra solo nelle campagne – sottolinea Di Giuseppantonio -. I cinghiali ormai invadono strade e s'avventurano sempre più di frequente nei centri urbani, anche nelle città importanti. È evidente che il fenomeno sta facendo venir meno quella sicurezza che ogni cittadino dovrebbe veder garantita. Per queste ragioni ho ritenuto opportuno sollecitare interventi decisi e mirati".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi