Positivi al Covid undici pazienti e sei operatori sanitari della Riabilitazione di Atessa - Evitato il contagio ad altre unità operative dell’ospedale
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Atessa   Cronaca 16/12/2020

Positivi al Covid undici pazienti e sei operatori sanitari della Riabilitazione di Atessa

Evitato il contagio ad altre unità operative dell’ospedale

"Undici pazienti ricoverati nel reparto di Riabilitazione dell'ospedale di Atessa e sei operatori sanitari sono risultati positivi al Coronavirus. Sono tutti asintomatici". A darne notizia è la Asl Lanciano Vasto Chieti. I pazienti positivi sono stati trasferiti al 2° piano del “San Camillo”, che ospita la Medicina Covid-19, mentre gli operatori sono in isolamento domiciliare. 

"Ha funzionato - spiega la Asl - il sistema adottato per separare e filtrare le diverse unità operative, che ha impedito l'estensione del contagio agli altri reparti dell’ospedale. I locali della Riabilitazione sono stati sanificati e i pazienti risultati negativi al tampone molecolare sono precauzionalmente sistemati in stanze singole, in attesa del secondo tampone di controllo che sarà eseguito domattina. Se quest’ultimo risulterà negativo, cesseranno l’isolamento e l’unità operativa potrà accogliere nuovi ricoveri, al momento sospesi".

Gli undici pazienti erano ricoverati nel reparto di Riabilitazione in seguito a interventi ortopedici per fratture e protesi. Il tampone molecolare eseguito all'ingresso era risultato per tutti negativo. I successivi controlli in fase di degenza hanno poi rivelato la positività al Coronavirus. 

A coordinare le misure da mettere in atto per mettere in sicurezza il San Camillo il direttore generale, Thomas Schael, ha inviato ad Atessa il direttore sanitario aziendale, Angelo Muraglia, il direttore del Dipartimento medico, Francesco Cipollone, i responsabili della Prevenzione e protezione, Rocco Mangifesta, e della Qualità accreditamento e risk management, Maria Di Sciascio. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi