Aggredisce due anziani che gli chiedono di moderare la velocità: arrestato pregiudicato 25enne - L’episodio a San Vito Chietino
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Aggredisce due anziani che gli chiedono di moderare la velocità: arrestato pregiudicato 25enne

L’episodio a San Vito Chietino

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Ortona e della stazione di San Vito Chietino hanno arrestato l’autore dell’aggressione a due anziani disabili avvenuto la mattina del 12 novembre scorso a Sant’Apollinare a San Vito Chietino.

Si tratta di V.D., operaio 25enne originario di Casoli con precedenti di polizia simili. L’arresto è stato disposto dal gip del Tribunale di Lanciano che, concordando con la richiesta della Procura della Repubblica, ha emesso l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari avendo riscontrato dalle indagini svolte dai carabinieri operanti la particolare gravità del fatto e l’indole violenta dell’autore.

I fatti sono avvenuti giovedì scorso davanti ad un condominio di Sant’Apollinare di San Vito Chietino. Qui erano presenti due anziani che avendo notato la guida pericolosa tenuta da V.D. a bordo della sua Fiat Panda, lo hanno invitato a moderare la velocità. Ne era poi scaturito un alterco verbale che era ben presto sfociato nell’aggressione fisica da parte del giovane ad uno dei due anziani prima e al secondo poi che era intervenuto in suo soccorso. Calmati gli animi anche da alcuni vicini intervenuti nel frattempo, l’anziano più grave era stato soccorso dall’autoambulanza del 118 che lo ha trasportato all’ospedale di Lanciano dove i sanitari gli hanno riscontrato delle lesioni non importanti.

Nel frattempo sul luogo dell’aggressione sono intervenute le pattuglie della locale stazione e di quella di Fossacesia che avevano ricostruito l’accaduto, identificato l’autore, sentito l’anziano intervenuto in soccorso dell’altro e i testimoni presenti. Le condizioni dell’anziano ricoverato all’ospedale di Lanciano sono però peggiorate nei giorni seguenti facendo così aggravare la posizione penale di V.D. e rendendo quindi applicabile la misura cautelare adottata ieri in tempi rapidissimi dal gip.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi