41 alberelli per i nuovi nati a Fossacesia - Piantato nel Parco delle Libertà un albero di melograno
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

41 alberelli per i nuovi nati a Fossacesia

Piantato nel Parco delle Libertà un albero di melograno

Sono 41 i nuovi nati a Fossacesia, dall’ottobre 2019 allo stesso periodo del 2020. Come avvenuto negli scorsi anni, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio, ha voluto salutare i nuovi arrivati con una breve e simbolica cerimonia, nel rispetto delle misure sanitarie dovute alla pandemia, piantando un albero di melograno, simbolo della vita, nel Parco della Libertà, dove, da circa due anni, è stata instituita un’area appositamente dedicata alla piantumazione degli alberelli dedicati ai nuovi nati

Insieme a Di Giuseppantonio, presenti gli assessori Maura Sgrignuoli, Giovanni Finoro, Danilo Petragnani, i consiglieri Ester Sara Di Filippo e Umberto Petrosemolo, la dirigente scolastica Rosanna D'Aversa e il parroco di Fossacesia, don Leo Rosa, che ha impartito la benedizione al piccolo arbusto.

“Abbiamo voluto lanciare un segno di speranza per il futuro, di benvenuto ai bambini nati nell’ultimo anno e di rispetto per l’ambiente – ha affermato il sindaco – in questo periodo così difficile, ogni nuovo nato rappresenta davvero un segnale per il futuro. Ci è dispiaciuto molto non poter aver presenti i bambini nati quest’anno, ma, nel rispetto delle normative, abbiamo preferito ovviamente tutelare la salute di tutti”. Alla cerimonia infatti per quest’anno le famiglie non hanno potuto partecipare, ma a partire da domani, giovedì 5 novembre , grazie all’aiuto delle ragazze volontarie del servizio civile, sarà distribuito a domicilio un alberello per ciascun bambino. “Invito le famiglie che riceveranno l’albero – conclude Di Giuseppantonio – a voler prendersene cura e ricordo loro che ciascun albero piantato è un segno di speranza per il futuro dei propri figli”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi