Rebus centro e-commerce, "Nulla contro San Salvo, la scelta sarà della società" - Il sindaco di Fossacesia, Di Giuseppantonio, "Scriverò a Marsilio"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Rebus centro e-commerce, "Nulla contro San Salvo, la scelta sarà della società"

Il sindaco di Fossacesia, Di Giuseppantonio, "Scriverò a Marsilio"

Il sindaco Di Giuseppantonio e l'assessore Giovanni Finoro mostrano i terreni opzionatiNessuna battaglia di campanili con San Salvo, saranno le società a decidere, "ma vorrei capire cosa è successo". Il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, ha parlato stamattina in conferenza stampa dell'ipotesi Amazon sul territorio del proprio Comune in un'area della Val di Sangro

Il primo cittadino ha ricordato le varie tappe della vicenda: è stato contattato da un gruppo di professionisti incaricati da una società che gli hanno prospettato la possibilità dell'insediamento a fine agosto. Il 25 dello stesso mese (curiosa la coincidenza, il giorno è la stesso del passaggio dell'autoporto di San Salvo dalla Regione all'Arap e della messa in vendita da parte di quest'ultima), ha ricevuto una lettera di interessamento – il sindaco non la nomina, ma non è la stessa 2K Engineering interessata a San Salvo – alla quale ha risposto sottolineando la completa disponibilità a ospitare un insediamento simile.

Si tratta di un investimento da 2,3 milioni di euro solo per l'acquisto dei terreni da 53 proprietari, per un totale di 21 ettari ampliabili, con cui già ci sono accordi per un centro che occuperebbe circa 1000 persone e la cui costruzione inizierebbe nel giugno 2021. Di Giuseppantonio cita più volte Amazon, ma potrebbe trattarsi di un altro operatore dell'e-commerce.

Dicevamo della disponibilità espressa dal sindaco. Per il progetto sarebbe necessaria una variante al piano regolatore che, nel caso si concretizzasse il tutto, sarà portata in consiglio comunale. Il sindaco dice di aver appreso delle ipotesi che coinvolgono l'autoporto di San Salvo dalla stampa: "A un certo punto abbiamo visto che la situazione sembra essere cambiata con l'ipotesi dell'autoporto e numeri diversi (3150 lavoratori a regime) e non capiamo perché. Non abbiamo niente contro San Salvo, le società dovranno decidere. Per quanto riguarda l'autoporto, mi limito a dire che forse darebbe lavoro a più persone se restasse pubblica ed entrasse in funzione servendo le aziende di quella zona e della Val di Sangro, inoltre è nella Zes. La decisione di passare per il consiglio regionale la ritengo giusta e anche io scriverò una lettera a Marsilio al quale chiederò informazioni chiare e precise ovviamente, nell’assoluto rispetto della libertà imprenditoriale secondo le leggi del libero mercato. È mio dovere fare gli interessi della Val di Sangro  e di tutti i Comuni di questa area, poiché questa mia iniziativa, che si fonda sul rispetto della trasparenza, altro non esprime che la volontà di far crescere non solo il nostro territorio, ma l’intero Abruzzo che qui troverebbe il punto di incontro ideale per dare lavoro alle persone provenienti dall’intera regione ed ai tanti lavoratori che hanno perso il loro posto per le aziende in crisi".

Poi, il sindaco aggiunge: "Sarà la società a riflettere, ma qui c'è tutto: a brevissima distanza c'è il casello A14, c'è la fondovalle Sangro che tra poco sarà ultimata, ci sono strade parallele e la possibilità di usare la ferrovia con il servizio di presa e consegna alla stazione di Fossacesia-Torino di Sangro, è in costruzione una cabina di trasformazione dell'Enel, insomma ci sono tutte le infrastrutture rispondenti alle esigenze. Si tratta di un'opportunità necessaria per contrastare il problema occupazionale".

Per quanto riguarda il citato passaggio in consiglio regionale imposto dalla Lega, sul sito ufficiale dell'organo non ci sono covocazioni previste per la settimana appena iniziata.

Guarda il video

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - Centro e-commerce, Di Giuseppantonio: "Nessuna rivalità con San Salvo"

Servizio di Antonino Dolce
Immagini di Nicola Cinquina



 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi