Primo giorno di scuola, Di Giuseppantonio consegna mascherine agli studenti - "Importante rendere i nostri studenti più consapevoli e responsabili"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Primo giorno di scuola, Di Giuseppantonio consegna mascherine agli studenti

"Importante rendere i nostri studenti più consapevoli e responsabili"

Prima campanella oggi anche per gli alunni delle scuole di Fossacesia e, in occasione del primo giorno di lezioni, il sindaco Enrico Di Giuseppantonio, accompagnato dagli assessori Maura Sgrignuoli, Giovanni Finoro e dai consiglieri Ester Sara Di Filippo, delegata alla Pubblica Istruzione e Umberto Petrosemolo, delegato dei volontari della Protezione Civile, ha portato a nome di tutta l’Amministrazione comunale il saluto e l’augurio di buon lavoro agli studenti, ai dirigenti e agli insegnanti dell’Istituto Comprensivo ‘Pietro Donato Pollidori’, in piazza Fantini, e a quelli della scuola media, nel Villaggio degli Studi, in viale San Giovanni in Venere.

Accolta dalla dirigente, Rosanna D’Aversa e dal vice preside Giuseppe Scarinci, la delegazione comunale ha consegnato agli alunni le mascherine acquistate dal Comune. Il sindaco le ha chiamate le “mascherine della speranza”, con l’invito rivolto a tutti gli studenti di aiutare a rendere migliore il futuro. 

“Questo è un inizio d’anno ancora più sentito perché segna la ripartenza dopo il periodo molto duro di chiusura forzata delle attività didattiche a causa dell’emergenza sanitaria, che ha stravolto le nostre abitudini. - ha detto il sindaco agli studenti - Con la mia presenza e quella di assessori e consiglieri, ho voluto ringraziare anche la dirigente, i docenti e tutto il personale scolastico per il grande lavoro portato avanti in questi mesi per una riapertura in sicurezza, con interventi tra l’altro eseguiti in collaborazione con i nostri uffici comunali per i necessari adeguamenti alle normative Covid e con i nostri operai per la sistemazione e la preparazione delle sedi scolastiche”.

Per gli amministratori si tratta di “un nuovo inizio che forse restituirà una parvenza di normalità e di quotidianità, che questo feroce virus ha rubato. Tutti insieme dobbiamo fare in modo che questa esperienza, che sicuramente i ragazzi ricorderanno per tutta la vita, possa quantomeno renderli più forti e responsabili, consapevoli che si può combattere e vincere anche una battaglia difficilissima come quella che stiamo condividendo contro il coronavirus”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi