Ritorno a scuola a Fossacesia: le aule dell’Infanzia della marina spostate in centro - "Nostro dovere assicurare il rientro di tutti gli studenti nel rispetto delle norme"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Ritorno a scuola a Fossacesia: le aule dell’Infanzia della marina spostate in centro

"Nostro dovere assicurare il rientro di tutti gli studenti nel rispetto delle norme"

Quasi tutto pronto a Fossacesia per l'inizio delle attività didattiche previsto per il 24 settembre. Amministrazione comunale e dirigenza scolastica continuano a lavorare di concerto per la riapertura delle scuole in sicurezza, tenendo conto dell'attuale situazione epidemiologica.

Il Comune, come dichiarato dal sindaco Enrico di Giuseppantonio "ha ricevuto un finanziamento di 28 mila euro nell'ambito dei fondi strutturali Europei, fondi del Progetto Operativo Nazionale (PON) del ministero dell'Istruzione che, d'intesa con la dirigenza scolastica, sono stati utilizzati per l'acquisto di arredi per la scuola dell'infanzia, la primaria e per la scuola secondaria, in sostituzione di quelli esistenti che presentano oramai i segni del tempo e mal si prestano ad un'adeguata sanificazione".

Resta da risolvere il problema del plesso dell'infanzia situato a Fossacesia Marina, che la dirigenza scolastica ha deciso di chiudere temporaneamente in quanto le aule non consentono di assicurare il necessario distanziamento tra gli alunni. "In questi giorni siamo in contatto con gli uffici del Provveditorato agli Studi di Chieti, perché venga ripristinata la quinta sezione presso l'infanzia nel capoluogo, soppressa nella scorsa primavera – ha dichiarato in merito il consigliere Ester Sara Di Filippo – Ce lo hanno chiesto, anche in maniera energica, alcune famiglie. Ci siamo subito attivati anche in ragione del fatto che, in confronto allo scorso anno, si è passati da una a quattro iscrizioni di alunni con problemi motori, due dei quali presentano grave grado di disabilità. È nostro dovere, quindi, adoperarci per sostenere e assicurare il rientro a scuola di tutti gli studenti nel rispetto delle nuove norme per l'emergenza Covid-19, garantendo a tutti di poter frequentare la scuola in maniera sicura".

Per parlare di questa e altre questioni il sindaco, il consigliere comunale con delega alle tematiche relative alla Pubblica istruzione Ester Sara Di Filippo, la dirigente comunale Carmen Cericola e il comandante della polizia locale, Fiorenzo Laudadio hanno incontrato la dirigente dell'Istituto Comprensivo "Pollidori", Rosanna D'Aversa, i vicepresidi Antonella Campitelli e Giuseppe Scarinci

"Gli operai del Comune - ha spiegato Di Giuseppantonio - hanno collaborato in questi giorni con il personale scolastico per la sistemazione, messa in sicurezza e sanificazione di tutti i plessi scolastici destinati agli alunni dell'infanzia, della primaria e della scuola secondaria e per la sistemazione delle aule. Sono stati inoltre avviati i lavori di manutenzione per tutti i plessi, che interessano gli impianti, infissi e le aree interne ed esterne. Stiamo anche studiando le migliori soluzioni di carattere logistico per ottimizzare il trasporto degli studenti, nonché i punti di arrivo e ripartenza degli scuolabus in base agli orari scolastici". Il sindaco ha inoltre disposto la pulizia accurata e particolare di tutte le aree esterne agli edifici scolastici, eseguita dagli operatori Ecolan.

Il prossimo 24 settembre, giorno d'inizio delle attività didattiche, il primo cittadino e gli amministratori comunali si recheranno a scuola per la consegna di mascherine agli alunni e per augurare loro un buon anno scolastico.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi