Fossacesia, finanziamento di 28mila euro per i nuovi arredi scolastici - Fondi dal Ministero per garantire il rispetto delle norme e sicurezza degli alunni

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Fossacesia   Attualità 31/08/2020

Fossacesia, finanziamento di 28mila euro per i nuovi arredi scolastici

Fondi dal Ministero per garantire il rispetto delle norme e sicurezza degli alunni

È di 28mila euro il contributo ottenuto dal Comune di Fossacesia a seguito dell’avviso pubblico del Ministero dell’Istruzione del 24 giugno scorso, con cui aveva richiesto fornitura di arredi scolastici idonei a favorire il necessario distanziamento tra gli studenti e una corretta sanificazione degli stessi per tutti i plessi scolastici quali Infanzia, Primaria e Secondaria.

“È un buon risultato per la ripartenza delle attività didattiche. – commentano il sindaco, Enrico Di Giuseppantonio e la consigliera delegata alla pubblica istruzione Ester Di Filippo - Le scelte progettuali degli acquisti sono scaturite dalla conferenza con i referenti di plesso dell’istituto comprensivo di Fossacesia e l’ente comunale e la dirigenza scolastica si sono fattivamente confrontati sulle necessità dei plessi scolastici visto il perdurare dell’emergenza sanitaria nazionale. Gli acquisti finanziati dai Fondi Strutturali Europei - fondi del Progetto Operativo Nazionale (PON) - del M.I.U.R. - tengono a precisare - consisteranno esattamente in acquisto di arredi, per l’Infanzia, la Primaria e per la scuola Secondaria, in sostituzione di quelli esistenti che presentavano oramai i segni del tempo e non consentivano di procedere a un’adeguata sanificazione”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi