Controlli sulle strade, nella notte ritirate 4 patenti per guida in stato di ebbrezza - Quattro pattuglie della statale impegnate a Fossacesia
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Fossacesia   Cronaca 25/07

Controlli sulle strade, nella notte ritirate 4 patenti per guida in stato di ebbrezza

Quattro pattuglie della statale impegnate a Fossacesia

I controlli della polizia stradaleSi rafforzano i controlli sulle strade da parte della polizia stradale di Chieti per contrastare "quella che oramai rappresenta la principale causa di incidenti stradali: la guida in stato di ebbrezza alcolica". Le pattuglie della polizia stradale di Chieti e di Lanciano hanno per questo attuato specifici controlli lungo le maggiori arterie della città. 

Gli uomini agli ordini del comandante provinciale della polizia stradale, Fabio Polichetti, si sono concentrati sulla statale 16 nel territorio di Fossacesia, con l'impiego di quattro pattuglie. 

"Quattro sono state le patenti di guida ritirate, immediatamente sul posto, ad altrettanti automobilisti risultati positivi alla prova con l’etilometro - spiega una nota di Polichetti - . 

In particolar modo, intorno alle ore  2.00, gli agenti della Polstrada hanno intimato l’alt ad una autovettura a bordo della quale vi era un giovanissimo neo patentato, residente nella provincia di Chieti, il quale appena fermato ha provato subito a giustificarsi dicendo che era stato ad una festa di compleanno e aveva bevuto solo qualche bicchiere; sottoposto alla prova dell’etilometro è risultato un tasso di 0,64 (per i neo patentati il codice della strada prevede tolleranza zero). Per lui patente sospesa e 20 punti decurtati".

I controlli della polstrada proseguiranno durante tutta l'estate, così da evitare che le persone si mettano alla guida pur non essendo nelle condizioni per farlo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi