Dal 25 luglio al 30 agosto al castello di Roccascalegna "Le stanze dell’arte" - La mostra collettiva di pittura
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Dal 25 luglio al 30 agosto al castello di Roccascalegna "Le stanze dell’arte"

La mostra collettiva di pittura

Le stanze dell’arte è la mostra che dal 25 luglio al 30 agosto prossimi riempirà di colore e di stili il castello di Roccascalegna, una delle mete turistiche più ricercate e ambite d’Abruzzo.

"Nonostante la pandemia - dice il sindaco Domenico Giangiordano – quest’estate già in migliaia, per la maggior parte italiani hanno visitato il maniero. Naturalmente con tutti gli accorgimenti e le precauzioni che il coronavirus e le norme sul distanziamento sociale impongono".

La collettiva di pittura è promossa dal gruppo Compagni di tavolozza, con base a Lanciano e capeggiato dal maestro Gastone Costantini, che, per l’occasione, proporrà opere basate sul realismo. Ad esporre, dipinti in acrilico, olio, pastello  e realizzati con l’aerografo, saranno Massimo Manzitti, Clara Crognale, Serena Giannico, Lucilla Rasetta, Roberta Strever, Mara Feliciani, Laura Sacco, Erica Gismondi, Carla Cianciosi, Matteo Silverio, Emanuela Pancella, Verino Jacovitti.

Iniziativa organizzata insieme con il Comune e la Pro loco di Roccascalegna. Una quarantina i lavori esposti. “Siamo onorati del fatto – riprende Giangiordano – che il maestro Costantini abbia scelto il nostro paese per far approdare le strade dell’arte fin sopra al castello. Tra l'altro le opere, anche di giovani artisti, resteranno da noi per più di un mese. In questo modo andiamo ad arricchire ulteriormente la nostra offerta turistica".
Inaugurazione prevista il 25 luglio alle 19; orari di visita 10-13 e 15-19.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi