Il fascino dell’antica "macchina da pesca": alla scoperta del trabocco Punta Le Morge - Con l’associazione Lu Travocche è possibile visitarlo e partecipare alla pesca
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Il fascino dell’antica "macchina da pesca": alla scoperta del trabocco Punta Le Morge

Con l’associazione Lu Travocche è possibile visitarlo e partecipare alla pesca

I trabocchi sono il simbolo di un tratto di costa che, proprio a queste antiche macchine da pesca, deve la sua identità e la sua identificazione. Il loro fascino cattura l'attenzione e la curiosità di chi li vede per la prima volta e sono una sempre viva fonte di attrazione per chi trascorre del tempo sulla Costa dei Trabocchi. Molti sono stati trasformati nel tempo, divenendo ristoranti che impreziosiscono l'offerta turistica del territorio, altri sono rimasti nella conformazione originale. A Torino di Sangro c'è il trabocco Punta Le Morge (nell'omonima località costiera) rimasto di proprietà comunale e oggi affidato alla gestione dell'associazione Lu Travocche

I soci, come ci ha raccontato nell'intervista il vicepresidente Giuliano Ferrante, promuovono eventi e ne garantiscono la cura, promuovendo anche visite organizzate per conoscere un pezzo importante della storia del nostro territorio. E poi, ogni domenica, dalle 10 alle 12, il trabocco è aperto al pubblico che - condizioni meteo permettendo - può vedere come si svolgeva la pesca sul trabocco.

La pagina facebook - CLICCA QUI

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - Alla scoperta del trabocco Punta Le Morge di Torino di Sangro

Alla scoperta del trabocco Punta Le Morge con Giuliano Ferrante, vicepresidente dell'associazione Lu Travocche - Servizio di Giuseppe Ritucci - Immagini e montaggio di Nicola Cinquina



 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi