Venduta per 10 milioni di euro la sede l’ex Mario Negri Sud - Pupillo: "Boccata d’ossigeno per la Provincia di Chieti"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Venduta per 10 milioni di euro la sede l’ex Mario Negri Sud

Pupillo: "Boccata d’ossigeno per la Provincia di Chieti"

È stato venduto per 10 milioni e 700 mila euro il complesso immobiliare sede del Mario Negri Sud a Santa Maria Imbaro all'Amil del Lazio, l'associazione mutilati e invalidi del lavoro nata nel 2006.

"È una ferita che si rimargina per la provincia di Chieti e speriamo possa riportare nel nostro territorio un'esperienza di ricerca di livello internazionale - ha detto il presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo subito dopo l'apertura delle buste contenenti le offerte, come riporta l’Ansa - La procedura per la vendita dell'immobile adibito a centro di ricerche biomediche e farmacologiche era stata prorogata al 27 maggio a causa dell'emergenza Covid; le offerte depositate entro quel termine sono state visionate e ad aggiudicarsi la gara è stata l'associazione di promozione sociale presieduta da Osvaldo Travaglini. Dieci milioni di euro che entrano nel bilancio della Provincia di Chieti e danno una boccata d'ossigeno oltre che al bilancio dell'ente, al territorio che avrà di nuovo un istituto di ricerche biomediche e farmacologiche".

"L'attività biomedica e sociale - conclude Pupillo - dovrà continuare a essere un punto d'incontro tra le risorse del territorio e il contesto nazionale e internazionale".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi