Fossacesia, al vaglio progetti e servizi per una spiaggia in sicurezza - Di Giuseppantonio: "Il turismo deve restare il nostro settore trainante"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Fossacesia, al vaglio progetti e servizi per una spiaggia in sicurezza

Di Giuseppantonio: "Il turismo deve restare il nostro settore trainante"

“Continueremo ad andare al mare anche quest’anno e lo faremo in sicurezza”. Esordisce così il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, alla luce dell’approssimarsi della bella stagione. “È inutile negarlo, sarà sicuramente una stagione diversa dal solito – continua il primo cittadino – ma questo non deve scoraggiarci, anzi dobbiamo fare ancora di più e meglio per offrire a coloro che frequenteranno la nostra spiaggia, maggiori occasioni in maggiore sicurezza. L'obiettivo è di far sentire al sicuro chi sceglierà di venire al mare. Per questa ragione, - spiega - per la prossima settimana intendo convocare una riunione con la Giunta comunale ed i consiglieri delegati al fine di individuare ogni azione utile da adottare affinché anche quest’anno il turismo resti una delle attività economiche trainanti per il nostro territorio”.

Negli ultimi anni Fossacesia, bandiera blu, è stata al centro di un vero e proprio boom turistico favorito dall’apertura di nuovi stabilimenti balneari, attività commerciali, nonché dalle acque di balneazione che per tutta la stagione erano risultate essere sempre eccellenti ed anche per quest’anno l’Amministrazione comunale intende portare in campo tutte le azioni utili affinché il lavoro costruito negli anni non vada perso.

Sono già al vaglio, infatti, progetti ed iniziative per la frequentazione in sicurezza della spiaggia, attraverso sistemi che ne regolino l’accesso, nonché per la distribuzione di gel e mascherine, come l’organizzazione di eventi ed iniziative secondo quanto previsto dalle norme, ma senza privare le persone della voglia di svago e divertimento. Fondamentale sarà il contributo dei balneatori, con i quali l’amministrazione ha da sempre collaborato, ma che da quest’anno saranno il vero e proprio braccio operativo.

“Dobbiamo lavorare insieme, noi, le attività commerciali, i balneatori del Lungomare e gli operatori turistici – conclude Di Giuseppantonio – poiché solo così riusciremo ad affrontare questa situazione provocata dall’emergenza Covid 19. Il turismo per noi, assieme all’agricoltura, è uno dei settori trainanti dell’economia locale ed è impensabile che dopo tutto ciò che è stato fatto, vada perso. Noi ce la metteremo tutta, ma abbiamo bisogno del supporto di tutti gli attori coinvolti in questa impresa che appare al momento titanica, ma che sono certo ci vedrà uscirne più forti di prima”.  

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi