Cinghiali, appena passata l’emergenza, Di Giuseppantonio chiede tavolo in Regione - Ancora gravi all’agricoltura del territorio
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Cinghiali, appena passata l’emergenza, Di Giuseppantonio chiede tavolo in Regione

Ancora gravi all’agricoltura del territorio

È partita nei giorni scorsi la segnalazione ufficiale sottoscritta dal sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, alla Regione Abruzzo, Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca, ed alla Polizia provinciale per segnalare la presenza dei cinghiali sull’intero territorio comunale.

“Mi rendo conto che in questo momento sono altre le priorità -  dichiara Di Giuseppantonio – ma non possiamo dimenticarci di un problema che martoria letteralmente i nostri territori, ossia la presenza di colonie intere di cinghiali che provocano danni all’agricoltura, un settore già messo duramente alla prova, oltre che mettere a rischio la vita delle persone”.

Negli ultimi tempi, infatti, numerosi cinghiali sono stati avvistati sul territorio comunale e altrettanto numerosi sono stati i danni provocati all’agricoltura. Per questo il Comune di Fossacesia ha ritenuto necessario richiedere l’intervento della Regione e della Polizia provinciale affinché agiscano su tutto il territorio.

“Non è la prima volta, d’altra parte, che viene richiesto tale intervento. - aggiunge il consigliere delegato all’Agricoltura Alberto Marrone - tant’è che già in passato il Comune aveva segnalato la presenza di cinghiali".

“Abbiamo fatto altre segnalazioni – conclude il sindaco – ma pare che il problema non si risolva mai. Penso sia opportuno, appena passata questa emergenza legata al Covid, che ci si sieda attorno ad un tavolo con la Regione, i sindaci abruzzesi e con tutte le parti coinvolte e si prenda una decisione da sottoporre al Governo nazionale che risolva definitivamente la questione”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi