Sevel, si torna a lavoro lunedì 27 aprile - Nei prossimi giorni i sopralluoghi per garantire la sicurezza
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Atessa   Attualità 21/04

Sevel, si torna a lavoro lunedì 27 aprile

Nei prossimi giorni i sopralluoghi per garantire la sicurezza

La Sevel riprenderà a produrre lunedì prossimo "Fca ci ha comunicato l’intenzione di riprendere la produzione del Ducato in Sevel a partire da lunedì 27 aprile, decisione che a sua volta coinvolge alcuni reparti connessi per la componentistica a Melfi, Pomigliano, Termoli e Mirafiori, dove si faranno anche le preserie prototipali della 500 elettrica nell’ambito delle attività di ricerca e sviluppo già autorizzate. Lo farà seguendo la strada della autorizzazione prefettizia, informando il Governo e motivando con la strategicità di Sevel, strada peraltro già seguita da altre imprese anche del settore automotive".

Inizia così il comunicato stampa congiunto di Fim, Fiom, Uilm, Fismic, UglM e AqcfR.
Lunedì 27 è quindi essere la data fissata dalla Fca per la ripartenza produttiva dopo il periodo di fermo dovuto all'emergenza sanitaria, ma non senza i dovuti controlli e richieste specifiche da parte dei sindacati.
"Avanziamo due richieste – spiegano le sigle sindacali – La prima è rivolta a Fca e consiste nella necessità di effettuare subito gli incontri preparatori e di verifica per la corretta e puntale applicazione delle linee guida sulla sicurezza concordate il 9 aprile. La seconda richiesta la rivolgiamo invece al Governo, che esortiamo a pronunciarsi centralmente e in modo espresso. Fca è una delle più grandi imprese italiane, è diffusa su tutto il territorio nazionale ed ha un indotto vastissimo, per cui esigenze elementari di chiarezza e uniformità imporrebbero un pronunciamento centrale per garantire la salute e la sicurezza di migliaia di lavoratori". I sindacati hanno anche precisato che nei prossimi giorni ci saranno incontri e sopralluoghi per assicurarsi che la ripresa produttiva avvenga nel rispetto delle misure di sicuezza utili a tutti quei lavoratori che usufruiscono della mobilità pubblica per recarsi a lavoro".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi