Atessa, buoni spesa e pacchi pasquali per le famiglie in difficoltà - Solidarietà alimentare per chi ha più bisogno
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Atessa   Attualità 11/04

Atessa, buoni spesa e pacchi pasquali per le famiglie in difficoltà

Solidarietà alimentare per chi ha più bisogno

Buoni spesa e "pacchi pasquali" per le famiglie che faticano a andare avanti in questo periodo di emergenza sanitaria. Quanti hanno subìto una significativa riduzione delle loro entrate potranno beneficiare dei 77 mila e 300 euro messi disposizione del governo nazionale per la "solidarietà alimentare".

La somma sarà utilizzata, dal Comune di Atessa, in parte con la consegna di buoni spesa; e, in parte, con l'acquisto di beni alimentari e di prima necessità, che verranno portati al domicilio delle persone che ne fanno richiesta e hanno i requisiti.

"Oltre agli aiuti statali - dice il sindaco Giulio Borrelli – confidiamo sulla generosità dei cittadini. In questo modo cerchiamo di ottimizzare al massimo le risorse per aiutare chi ne ha più bisogno. I privati possono contribuire in due modi:

1) donazioni che persone e imprese possono fare, ottenendo anche benefici fiscali, su un conto corrente dedicato: IBAN: IT44I0896877570000500145522.

2) consegna di generi alimentari e di prima necessità all'uscita dei supermercati e degli esercizi commerciali che aderiscono all'iniziativa del Comune e espongono il cartello “Cesto della solidarietà alimentare”.

Al confezionamento dei "pacchi pasquali" hanno provveduto amministratori e consiglieri comunali. Vengono consegnati dai volontari della Protezione civile e delle associazioni cittadine che stanno collaborando con noi. “Ringrazio tutti - conclude il sindaco -: servizi sociali del Comune, amministratori, volontari per il loro impegno, e anche i cittadini che vogliono contribuire a far crescere la solidarietà".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi