Il coronavirus ferma anche la Sevel - Fermo produttivo dal 12 al 15 marzo 2020. Da lunedì meno carichi di lavoro
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Atessa   Attualità 11/03/2020

Il coronavirus ferma anche la Sevel

Fermo produttivo dal 12 al 15 marzo 2020. Da lunedì meno carichi di lavoro

Il covid-19 ferma anche la Sevel. Dopo delle segnalazioni degli Rls rispetto a quanto previsto nel Decreto Ministeriale del 9 marzo 2020, a partire dal "metro di distanza" tra i dipendenti, la Sevel da domani decide di sospendere l’attività lavorativa per riorganizzare la produzione. 

L’attività lavorativa sarà quindi sospesa (compreso il CKD) a partire dalle ore 5.45 del giorno 12 marzo 2020 (1°turno di domani mattina) e fino a domenica 15 marzo 2020.

L'attività riprenderà sul 1° turno di lunedì 16 marzo 2020. A suddetta copertura, sarà richiesta la cassa integrazione. Durante la fermata produttiva si provvederà alla sanificazione delle mense e dei bagni.

A partire da lunedì saranno poi abbassati i volumi produttivi e si lavorerà con personale ridotto.

"Siamo tutti coinvolti e chiamati ad avere un maggior senso di responsabilità e consapevolezza del proprio stile di vita. Come Fim-Cisl - dice l'organizzazione sindacale - stiamo lavorando, cercando di far applicare e rispettare tutte le misure di prevenzione e contenimento, disposte dal Governo. La prevenzione del contagio è un obbligo del datore di lavoro".

"Soddisfazione anche da parte della Fiom che, già da alcuni giorni, aveva fatto presente la situazione dei lavoratori e, per far fronte all’emergenza Covid-19, aveva chiesto all’azienda il rispetto preciso delle norme contenute nel decreto proponendo di effettuare la fermata per consentire una migliore riorganizzazione. "La Fiom - si legge in una nota - ritiene importante questo primo risultato. Vigileremo comunque affinché l’azienda rispetti tutti i decreti del Governo".


di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi