Sociale e patrimonio storico: a Torino di Sangro al via i progetti di Servizio civile - Sette giovani per un anno a servizio della comunità
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Sociale e patrimonio storico: a Torino di Sangro al via i progetti di Servizio civile

Sette giovani per un anno a servizio della comunità

Hanno preso servizio questa mattina, accolti dal sindaco Nino Di Fonso e dai dipendenti comunali, i sette giovani che saranno impegnati nel Servizio Civile Nazionale nel Comune di Torino di Sangro. Due i progetti predisposti dall'amministrazione comunale con interesse sul sociale e sulla tutela del patrimonio storico.

Nel progetto Crescere Uniti che si "propone di affinare le capacità, le attitudini, la coscienza di sè, potenziando le abilità sociali e professionalizzanti della popolazione target", saranno impegnati Maria Pia Bocchini, Alessandra Antonelli, Greta Iezzi e Valentina Martelli. 

Angelo Massimo Marchesani, Gianluca Giangiordano, Livia Loreto si dedicheranno alla Bellezza del patrimonio storico, che "mira a realizzare la digitalizzazione dei documenti dell'archivio storico al fine di promuovere un servizio pubblico di consultazione, di luogo di ricerca bibliografica e storiografica del territorio e di valorizzazione del patrimonio documentale". 

Il sindaco, nell'augurare buon lavoro, ha ricordato che "è un'importante opportunità di crescita per i nostri giovani che, per un anno, si dedicheranno ad attività a servizio dell'intera comunità. Daranno una mano all'ente curando progetti di rilevante interesse e collaborando con i dipendenti comunali".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi