Fossacesia, sistemazione alla fossa biologica in via Piano Favaro - C’è in programma di trovare soluzioni simili anche per Fonte Antoni e Passo Nicola
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Fossacesia, sistemazione alla fossa biologica in via Piano Favaro

C’è in programma di trovare soluzioni simili anche per Fonte Antoni e Passo Nicola

“Sono stati completati i lavori di collettamento della fossa biologica in località Fonti in via Piano Favaro a Fossacesia con la fossa biologica sul territorio del comune di Rocca San Giovanni, già precedentemente collegata al depuratore del Cavalluccio deviato verso l'impianto di Fossacesia”. È quanto dichiara Danilo Petragnani, assessore ai Lavori Pubblici della giunta Di Giuseppantonio. 

“Ringrazio la Sasi – continua Petragnani - per aver risolto un problema ambientale a tutela del territorio, che aveva causato non pochi problemi ai cittadini della zona al confine tra il nostro Comune e Rocca San Giovanni, soprattutto per i cattivi odori dovuti agli sversamenti”. 

Ora l'obiettivo dell'Amministrazione, di concerto con la Sasi disponibile a trovare le soluzioni tecniche migliori, sarà quello di far collettare le fosse biologiche in località Fonte Antoni e Passo Nicola direttamente all’impianto sulla Strada provinciale Pedemontana nell'ambito del progetto di completamento del nuovo depuratore e la realizzazione di un collettore verso il vecchio impianto da via Colle Pecorai in modo da bypassare Fosso Palazzo, dove attualmente viene convogliata l'intera rete fognaria del centro abitato e della zona artigianale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi