Bollette Tari, Fossacesia tra le meno care in Abruzzo - La media è di 326 euro a famiglia, a Fossacesia se ne pagano solo 185
 

Bollette Tari, Fossacesia tra le meno care in Abruzzo

La media è di 326 euro a famiglia, a Fossacesia se ne pagano solo 185

Fossacesia si conferma comune virtuoso. Con l’80% della raccolta differenziata e 185 euro di media a famiglia sulla tassa dei rifiuti, la città si attesta tra le meno care in Abruzzo.

“È un risultato soddisfacente tenuto conto che siamo una realtà non certo di grandi dimensioni – afferma il sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Ma questi dati non sono frutto del caso. Si sono raggiunti attraverso una seria politica che ha guardato innanzitutto alla tutela dell’ambiente e, in collaborazione con alla EcoLan, a fornire un servizio soddisfacente per gli utenti. La media tiene conto anche del fatto che in estate Fossacesia triplica il numero dei suoi abitanti e i servizi vengono di conseguenza raddoppiati. Da qui - prosegue - nasce la nostra soddisfazione perché è evidente che siamo riusciti a ottenere degli ottimi risultati e definirci città virtuosa non è affatto una esagerazione”.

In Abruzzo, stando alla rilevazione effettuata dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, la media sulla tassa dei rifiuti è di 326 euro a famiglia (+1,8% rispetto al 2018), ma si passa dai 373 euro a L’Aquila, 283 euro di Pescara, mentre a Chieti si registra un incremento del 13,4% rispetto al 2018. Per quanto riguarda la raccolta differenziata, si va dal 61,4% di Teramo al 35,7% de L’Aquila. “Sono davvero soddisfatto per questi risultati – conclude Umberto Petrosemolo, consigliere delegato all’Igiene Urbana – poiché dimostrano che la politica di tutela ambientale sta avendo i suoi frutti di cui può beneficiarne l’intera cittadinanza”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi