Fossacesia pensa già all’estate 2020 e punta sulla mobilità sostenibile - Noleggi, parcheggio di scambio e mezzi pubblici per un turismo sempre più green
 

Fossacesia pensa già all’estate 2020 e punta sulla mobilità sostenibile

Noleggi, parcheggio di scambio e mezzi pubblici per un turismo sempre più green

“Lavoriamo in prospettiva futura. Il turismo è un settore trainante per Fossacesia e se quest’anno le attività presenti sul nostro litorale hanno tracciato bilanci lusinghieri è necessario pensare già da adesso alla prossima estate, migliorando ancor di più i servizi da offrire ai turisti. Soprattutto, vogliamo proseguire sulla mobilità sostenibile, anche perché per una località Bandiera Blu bisogna sempre investire al riguardo ”.

Parte da questo dato il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, che in questi giorni, insieme all’Amministrazione comunale, sta gettando le basi per programmare l’estate 2020. Nei primi mesi del nuovo anno arriveranno in consiglio comunale per la loro adozione il nuovo Piano Regolatore e il nuovo Piano Spiaggia, strumenti fondamentali per disegnare uno sviluppo più moderno della città ma che dovranno determinare scelte per favorire sì la crescita turistica di Fossacesia “ma all’insegna della sostenibilità, proseguendo su un solco tracciato anni addietro – puntualizza Di Giuseppantonio -. È un punto fermo dal quale muovere. Com’era prevedibile, la nostra costa, con la realizzazione della Via Verde, ha subìto una trasformazione e tra le più evidenti conseguenze c’è stata la riduzione degli spazi per la sosta auto. Per poter superare una situazione, che avrebbe potuto avere ripercussioni sugli operatori del settore, abbiamo messo in campo tutta una serie di attività”.

Una tra le più efficaci, anche grazie ad una importante collaborazione con la società Donato Di Fonzo & Fratelli, è stata l’istituzione di collegamenti domenicali da Lanciano. Lo scopo, favorire le famiglie sia con tariffe agevolate che con promozioni e sconti offerti, alla semplice esibizione del titolo di viaggio, dagli operatori turistici convenzionati. La Di Fonzo ha anche attrezzato un proprio mezzo di rastrelliera per il trasporto bici da Lanciano a Fossacesia Marina. Insieme alla società, l’Amministrazione comunale ha individuato parcheggi di scambio, uno nell’area antistante il cimitero comunale e l’altra alla stazione ferroviaria, per mettere in condizione chi volesse lasciare la macchina lontano dalla spiaggia o di usufruire del servizio bus oppure del noleggio di bici e di poterlo fare con comodità.

”Inoltre – prosegue il sindaco - il comune di Fossacesia è stato protagonista del progetto “CostadeiTrabocchiMOB”, che punta ad organizzare il territorio per una fruizione sostenibile del mare. Il progetto, che ha visto riunire allo stesso tavolo la storica azienda di trasporto e altri partner quali la Camera di Commercio di Chieti Pescara, la Regione Abruzzo, la Provincia di Chieti, il Gal Costa dei Trabocchi, Lega Ambiente e il Polo Inoltra, ha dato vita a tutta una serie di iniziative tra cui la creazione, grazie all’autorizzazione concessa da RFI – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane a Legambiente Abruzzo, di un punto per il noleggio promozionale di bici-trekking" . Tale iniziativa, rivolta non solo agli appassionati della pedalata, ha consentito di creare prima di tutto una interconnessione treno e bus, da Francavilla al Mare a San Salvo, compreso lo scalo di Fossacesia, per raggiungere la Costa.

"Vogliamo rafforzare queste partnership, favorirle e renderle stabili nella nostra programmazione. Terremo conto tra l’altro conto del monitoraggio tra i turisti svolto in estate, sempre nell’ambito del citato progetto e nell'ambito dei servizi per la Bandiera Blu, dagli studenti dell’Istituto Superiore della Mobilità Sostenibile MOST di Ortona coordinati dal GAL Costa dei Trabocchi, rivolto a monitorare i flussi di mobilità. Fossacesia – conclude Di Giuseppantonio - si farà promotrice con gli altri comuni costieri per sostenere la Di Fonzo alla realizzazione di un servizio bus sulla Costa dei Trabocchi, e consentire ai turisti di spostarsi da una località all’altra senza dover usare l’auto”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi