CUC: Fossacesia, Bomba, Rocca San Giovanni e Santa Maria Imbaro ancora insieme - Resta attiva la convenzione, esempio di efficienza ed efficacia
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Fossacesia   Attualità 22/10/2019

CUC: Fossacesia, Bomba, Rocca San Giovanni e Santa Maria Imbaro ancora insieme

Resta attiva la convenzione, esempio di efficienza ed efficacia

Si è svolta ieri, lunedì 21 ottobre, nel palazzo comunale di Fossacesia, sede della Centrale Unica di Committenza, la riunione dei quattro sindaci aderenti alla CUC, Enrico Di Giuseppantonio (Fossacesia) che è anche presidente, Gianni Di Rito (Rocca San Giovanni) assieme al consigliere Fabio Caravaggio, Maria Giulia Di Nunzio (Santa Maria Imbaro) e Raffaele Nasuti (Bomba).

I primi cittadini, alla luce dell’esperienza maturata, delle pratiche attivate per espletare le procedure di gara per lavori, servizi e forniture, nonché per i benefici prodotti dalla razionalizzazione del personale e delle strutture degli enti, hanno deciso di proseguire l’attività dell’ufficio associato, tenuto conto degli obiettivi raggiunti.

“Dall’inizio del 2019 sono state avviate molte procedure d’appalto e tutti in tempi rapidi, il cui esito, tra l’altro, è stato positivo. – ha affermato Di Giuseppantonio -. Nonostante l’obbligo di ricorrere alla CUC per i Comuni non capoluogo di provincia è stato sospeso fino al prossimo 31 dicembre 2020 in osservanza del Decreto Legge ‘Sblocca cantieri’, abbiamo comunque deciso di mantenere attiva la convenzione e andare avanti insieme sulla base del positivo giudizio espresso da tutti, in termini di efficienza e efficacia dell’ufficio, guidato da Silvano Sgariglia con la collaborazione di Luca D’Orsogna Bucci”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi