Atessa, lavori di riasfaltatura e sistemazione delle strade - 400 mila euro per ridare decoro e funzionalità alla viabilità locale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Atessa   Attualità 22/10/2019

Atessa, lavori di riasfaltatura e sistemazione delle strade

400 mila euro per ridare decoro e funzionalità alla viabilità locale

Sono ripresi gli interventi di sistemazione e riasfaltatura di alcuni tratti della viabilità comunale di Atessa. “È da tanti anni – dice il sindaco, Giulio Borrelli - che queste strade non venivano sottoposte a manutenzioni straordinarie e a rifacimenti”.

I lavori, per complessivi 400 mila euro (300 mila di fondi comunali derivanti dalle entrate vendita Sangro Servizi e 100 mila di finanziamento statale) sono stati decisi dall'attuale Giunta per alleviare, almeno in parte, i disagi che la popolazione vive da molto tempo a causa delle mancate manutenzioni. In questi giorni sono stati oggetto di intervento i tratti più disastrati e malmessi di Castelluccio, Riguardata Scalella e Pili-Rocconi.

In precedenza i lavori hanno riguardato via degli Orti, via del Tratturo, tratto Collepietre-Castelluccio, Via della Mucceria, due sottopassi e canaline di scolo scorrimento veloce, via della Bonifica, via Forca di Lupo. Sono diversi i tratti di arterie che hanno riacquistato funzionalità e decoro. L'amministrazione comunale sta anche sollecitando la Provincia a intervenire sulle strade di propria competenza.

I problemi più evidenti, come spiegano i tecnici comunali, riguardano “fessurazioni ampiamente diffuse, sgranamento della superficie, perdita di malta bituminosa per usura e vetustà, distacco del manto in placche ampie ed irregolari, formazione di buche, anche per sfondamento dell’intera massicciata stradale, avvallamenti, anche profondi, e disconnessioni per cedimenti franosi”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi