Droga in auto, arrestati due giovani di Paglieta - 100 grammi tra hashish e marijuana nascosti sotto il cruscotto
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Paglieta   Cronaca 16/10/2019

Droga in auto, arrestati due giovani di Paglieta

100 grammi tra hashish e marijuana nascosti sotto il cruscotto

Proseguono senza sosta le attività di controllo del territorio attuati dai Carabinieri della Compagnia di Lanciano ed in particolar modo quelle finalizzate al contrasto dello spaccio di stupefacenti. Gli uomini del Capitano Vincenzo Orlando, nella tarda serata di ieri, nel corso di uno specifico servizio posto in essere per l’individuazione di potenziali spacciatori, nell’area della Val di Sangro hanno intercettato un veicolo Fiat Grande Punto con a bordo due giovani che, dopo aver effettuato una repentina manovra di svolta, hanno ripreso la corsa a forte velocità.

Opportunamente seguito, il veicolo è stato successivamente raggiunto e sottoposto a controllo ed i due occupanti, in evidente stato di irrequietezza, sono stati perquisiti avendo il fondato motivo per ritenere che trasportassero droga.

Infatti, addosso ad uno dei due, i Carabinieri hanno trovato un involucro che conteneva 3 grammi di cocaina. La perquisizione, estesa nell’immediatezza all’autovettura, ha permesso invece il rinvenimento di mezzo panetto di hashish del peso di 50 grammi e di due buste in plastica contenenti complessivamente 50 grammi di marijuana, il tutto opportunamente occultato in una intercapedine sotto il cruscotto nella zona retrostante il cambio.

A seguito del ritrovamento della droga i due giovani, Fabio Di Matteo 20enne e Stefano Tucci, appena 18enne, entrambi domiciliati a Paglieta, sono stati dichiarati in stato di arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Lanciano, tradotti nella locale Casa circondariale in attesa dell’udienza di convalida e del giudizio direttissimo. Sono in corso verifiche per stabilire la provenienza dello stupefacente, sicuramente destinato alla diffusione tra i giovanissimi della zona, in considerazione anche della giovane età degli arrestati. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi