Fossacesia si candida per il Jova Beach Party - L’area a sud della "Galetta" è quella individuata dall’amministrazione
CHIUDI [X]
 

Fossacesia si candida per il Jova Beach Party

L’area a sud della "Galetta" è quella individuata dall’amministrazione

“L’aspirazione del Comune di Fossacesia è sicuramente ambiziosa e di notevole impatto per la sua struttura amministrativa, ma la città è pronta ad una nuova scommessa e merita che il suo nome risalti nel panorama nazionale”. È quanto si legge nella lettera che il sindaco di Enrico Di Giuseppantonio ha inviato alla Trident Music, organizzatrice dell'evento, per provare a portare il Jova Beach Party sulla spiaggia di Fossacesia.

Dopo la data saltata a Vasto, lo scorso 17 agosto, è quindi la località della Costa dei Trabocchi a proporsi per ospitare il mega evento di Lorenzo Cherubini. Ed è l’area a sud dello stabilimento “La Galetta” quella individuata dall’amministrazione come possibile zona come idonea all’evento.

Dopo Bob Sinclair, insomma, Fossacesia si candida per essere teatro di una nuova grande manifestazione e assicura come “la macchina organizzativa, qualora fosse accolta la propria candidatura, non mancherà di coinvolgere le forze e le autorità necessarie e competenti nei comuni limitrofi, nonché gli operatori commerciali della balneazione, già esperti nell’organizzazione di eventi importanti, con cui fare squadra e progettare in maniera puntuale, scrupolosa e rispettosa del dettato normativo vigente, ogni possibile intervento necessario a garantire la sicurezza dell’evento”.

“La disponibilità degli imprenditori si concretizzerà nella posa di un tappeto in erba sintetica sulla spiaggia di ciottoli che caratterizza il nostro litorale – spiega il sindaco Di Giuseppantonio -. Ciò renderà meno difficoltosa la partecipazione dei tantissimi fan di Jovanotti al suo concerto e consentirà anche si mettere in sicurezza l’area. La nostra città è pronta per affrontare nel miglior modo possibile questa nuova scommessa. Fossacesia quest’anno ha visto incrementare le presenze turistiche e se viene scelta è perché riusciamo a offrire i servizi sui quali abbiamo lavorato negli anni passati e che oggi ci consentono di proporci anche per manifestazioni di livello nazionale. Ovviamente, - conclude - la parte più importante riguarderà la richiesta dell'autorizzazione alla Prefettura, agli altri Enti ed al Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica. Noi amministratori comunali rispetteremo qualsiasi scelta verrà fatta per il luogo dove si terrà il concerto”.

L'impresa appare assai ardua, soprattutto a seguito delle dichiarazioni di Maurizio Salvadori, della Trident [LEGGI QUI], sulla possibilità sì di organizzare il Jova Beach Party in un'altra località abruzzese, ma al di fuori della provincia di Chieti, in modo da cambiare anche interlocutori. Ma sperare, si sa, non costa nulla.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi