Niente fondi per il restauro dell’abbazia di San Giovanni in Venere - Di Giuseppantonio sollecita il sottosegretario abruzzese Gianluca Vacca

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Niente fondi per il restauro dell’abbazia di San Giovanni in Venere

Di Giuseppantonio sollecita il sottosegretario abruzzese Gianluca Vacca

C’è rammarico a Fossacesia per essere stata esclusa, al momento, dai finanziamenti del ministero per i Beni e le Attività Culturali, oltre 5 milioni di euro, destinanti alla tutela del patrimonio culturale. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio aveva infatti sollecitato più volte interventi per l’abbazia di San Giovanni in Venere, che presenta alcune gravi criticità.

“Esistono diffuse macchie di umidità causate dall’infiltrazione di acqua piovana, abbiamo registrato la caduta di calcinacci sul prato antistante il Portale della Luna – evidenzia Enrico Di Giuseppantonio -. La presenza delle infiltrazioni dal tetto dell’Abbazia era stata già da tempo ed in più occasioni oggetto di segnalazioni da parte mia agli organi competenti, ossia la Regione Abruzzo, la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio d’Abruzzo ed il Ministero per i Beni e delle Attività Culturali e del Turismo”.

Di recente è stato anche eseguito un sopralluogo all’abbazia benedettina, assieme ai Padri Passionisti, con l’architetto Aldo Giorgio Pezzi, della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo nell’area monumentale, proprio per evidenziare i problemi e di far presente la necessità di un urgente intervento per opere di isolamento del tetto dell’Abbazia di San Giovanni in Venere, monumento che, tra l’altro, è stato inserito nel Polo museale regionale.

“Chiediamo ancora una volta - prosegue il sindaco - al sottosegretario al Ministero per i beni e le Attività Culturali, l'abruzzese Gianluca Vacca, che sappiamo ha visitato il complesso nel corso di una visita privata, di sollecitare tutte le azioni utili a risolvere definitivamente i problemi riscontrati, affinché non si creino danni irreversibili all’Abbazia. Non si può trascurare - conclude - uno dei monumenti nazionali importanti”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi