Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Tornareccio   Cronaca 07/03/2019

Furti, in Val di Sangro anche gli alveari "vanno a ruba"

Il presidente degli apicoltori: "Gli autori dei reati tornino sui loro passi"

Nel Vastese si rubano anche le lavatrici [LEGGI]? In Val di Sangro non va meglio visto che negli ultimi giorni ignoti hanno portato via numerosi alveari artificiali (arnie) da alcune aziende agricole probabilmente per rivenderle al miglior offerente.

Sugli ultimi episodi è duro il commento dell'Associazione Apicoltori Professionisti d'Abruzzo. Il presidente Luigi Iacovanelli afferma: "La lealtà e la solidarietà devono sempre caratterizzare quanti credono in un’apicoltura di qualità. Purtroppo si tratta di episodi sempre più frequenti, spesso perpetrati a danno di apicoltori seri e operosi cui va tutta la nostra stima e vicinanza. Di fatto, siamo in presenza di un doppio reato: non solo il furto ma anche la ricettazione degli alveari stessi. Per questo, è nostro dovere ricordare a tutti che un’attività sull’apicoltura deve basarsi sempre e comunque sui principi della lealtà e della solidarietà tra gli operatori, in modo che tutti possano beneficiare di un clima costruttivo e positivo, da sempre al centro anche della nostra attività associativa. Il nostro auspicio è che gli autori dei reati tornino sui loro passi, magari prima ancora che le autorità competenti li identifichino e li assicurino alla giustizia”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi