Vento forte, a Fossacesia lungomare sud chiuso per pericolo caduta pali Enel - La caduta di un albero ha tranciato un palo dell’elettricità
CHIUDI [X]
 

Vento forte, a Fossacesia lungomare sud chiuso per pericolo caduta pali Enel

La caduta di un albero ha tranciato un palo dell’elettricità

Il forte vento che si abbatte in queste ore sull’Abruzzo, sta provocando danni ovunque. A Fossacesia, Polizia Municipale, Carabinieri, tecnici comunali e squadre della Protezione Civile sono al lavoro dalle prime luci del giorno per far fronte ad alcune emergenze che si sono registrate in alcuni punti della città.

Per precauzione sono state chiuse alla circolazione stradale via Fosso Palazzo dove la caduta di un albero ha tranciato un cavo dell’elettricità e il lungomare Sud di località Marina, dall’altezza di Baya Verde al sottopasso Grotte, per il pericolo che alcuni pali della linea elettrica Enel stanno per cadere. Il sindaco Enrico Di Giuseppantonio ha immediatamente informato su quanto avvenuto la Prefettura e la Provincia di Chieti ed inoltre chiesto l’intervento dell’Enel e Telecom. Ha anche firmato un’ordinanza contingibile ed urgente per la chiusura della strada provinciale lungomare sud.

“E’ da più di dieci anni che chiediamo la rimozione dei tralicci dal lungomare di Fossacesia Marina – ricorda Di Giuseppantonio -. Per fortuna oggi non è accaduto nulla e siamo prontamente intervenuti chiudendo la strada. Ma non possiamo affidarci alla buona sorte quando si tratta di sicurezza dei cittadini. Esiste un regolamento predisposto dal settore Urbanistico del Comune nell’ambito del nuovo Piano Demaniale – aggiunge Di Giuseppantonio -, che obbliga i gestori dei servizi pubblici, come acqua, luce, gas e telefono, affinché si realizzino impianti interrati. Le società interessate sono state più volte sollecitate ma dopo oltre due anni dall’approvazione del regolamento la situazione è rimasta così com’era”.

Al riguardo, nelle scorse settimane, la Capitaneria di Porto e l’Ufficio Demaniale del Comune hanno avviato la verifica sulle norme contenute nel regolamento comunale, che Enel e Tim dovrebbero rispettare. “Questi pali oltre ad essere pericolosi, sono ormai fuori luogo, antiestetici e arrecano un danno paesaggistico e di decoro all’ambiente” – conclude Di Giuseppantonio.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi