Nuovi guard rail in legno per la Costa dei Trabocchi - Lavori iniziati nel tratto tra San Vito Marina e Fossacesia

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Fossacesia   Attualità 31/01/2019

Nuovi guard rail in legno per la Costa dei Trabocchi

Lavori iniziati nel tratto tra San Vito Marina e Fossacesia

Sono iniziati in questi giorni di lavori dell’Anas per la sistemazione delle barriere in legno e acciaio che andranno a sostituire i guard rail sulla SS16 nel tratta tra San Vito Marina e Fossacesia. Si tratta di un intervento che abbellirà ulteriormente questa parte della Costa dei Trabocchi.

“A nome anche dei colleghi di Rocca San Giovanni e San Vito Chietino – dichiara il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio -, ringrazio l’Anas Abruzzo per aver dato seguito ad una idea sulla quale siamo stati coinvolti e che ci ha trovato pienamente d’accordo. La scelta delle barriere in legno e acciaio è avvenuta nel rispetto dell’ambiente e arrederà la SS16, seguendo l’esempio di altre famose strade costiere italiane”

L’Anas ha avviato interventi per lo sfalcio delle erbe per rendere la Statale Adriatica più sicura. Di Giuseppantonio ha preannunciato che i sindaci dei quattro centri costieri, da San Vito a Torino di Sangro, si riuniranno presto per discutere su altri interventi da mettere in cantiere sulla strada costiera.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi