Con le mareggiate problemi a Borgata Marina e Lago Dragoni - Di Fonso: "Servono fondi per ripristinare i frangiflutti"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Torino di Sangro   Cronaca 03/01/2019

Con le mareggiate problemi a Borgata Marina e Lago Dragoni

Di Fonso: "Servono fondi per ripristinare i frangiflutti"

La situazione a Borgata MarinaNon c'è solo la neve a creare disagi in questi primi giorni del 2019. Anche le mareggiate stanno causando non pochi danni nei comuni costieri, in particolare quelli già messi a dura prova dall'effetto dell'erosione. E' il caso di Torino di Sangro dove, questa mattina, il sindaco Nino Di Fonso, ha effettuato insieme alla polizia locale, ai tecnici comunali e alla protezione civile, un sopralluogo a Borgata Marina - una delle due località costiere del Comune - e in località Lago Dragoni.

"La situazione di Lago Dragoni la conosciamo bene ed è sempre grave - spiega il sindaco Di Fonso -. Purtroppo con l'arretramento del tracciato ferroviario è venuta meno quella preziosa opera di manutenzione che manteneva la situazione sotto controllo. Qui dovrebbe passare la pista ciclabile ma, se non si provvede ad interventi, sarà impossibile".

Da non sottovalutare quanto accade a Borgata Marina. "I frangiflutti non subiscono manutenzione dal 1997 -  spiega il primo cittadino - e, con le mareggiate le onde arrivano fino alle case, provocando notevoli problemi. Il Comune è pronto a fare la sua parte ma servono fondi per gli interventi di manutenzione dei frangiflutti così da scongiurare ogni pericolo per abitazioni e cittadini".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi