Arrestato giovane gambiano: "Aveva 52 dosi di marijuana da spacciare davanti alle scuole" - L’arresto delle fiamme gialle a Fossacesia, immigrato ospitato a Torino di Sangro
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Fossacesia   Cronaca 06/12/2018

Arrestato giovane gambiano: "Aveva 52 dosi di marijuana da spacciare davanti alle scuole"

L’arresto delle fiamme gialle a Fossacesia, immigrato ospitato a Torino di Sangro

Le dosi sequestrateLo scorso 1° dicembre, i militari della guardia di finanza di Ortona, durante un’operazione per il contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti, nelle vicinanze del porticciolo di Fossacesia, hanno arrestato un cittadino extracomunitario originario del Gambia perché trovato in possesso di circa 140 grammi di marijuana suddivisa in cinquantadue dosi  pronta per essere spacciata davanti alle scuole di Lanciano.

Alla vista dei militari, la persona arrestata, che era in compagnia di altri due soggetti, gettava a terra un involucro di plastica arancione, cercando di allontanarsi, insieme agli altri due, nel tentativo di sottrarsi ad un eventuale controllo.

I militari, raccolto l’involucro e rendendosi conto che poteva trattarsi di sostanza stupefacente, hanno intimato l’alt ai tre che si sono dati alla fuga. Il successivo inseguimento ha permesso di fermare il possessore della sostanza stupefacente, mentre gli altri due hanno fatto perdere le proprie tracce.

Una volta accompagnato il cittadino extracomunitario in caserma, si è accertato come lo stesso fosse domiciliato in un centro di accoglienza straordinaria per migranti di Torino di Sangro. Le fiamme gialle hanno così perquisito la sua stanza rinvenendo, grazie all’ausilio di una unità cinofila, 28,93 grammi della stessa sostanza.
L’autorità giudiziaria di Lanciano, titolare delle indagini tuttora in corso, ha disposto l’arresto del cittadino extracomunitario che è stato poi trasferito nella casa circondariale frentana.

Le scuole si confermano un obiettivo sensibile, tra le piazze di spaccio predilette da pusher e organizzazioni, come emerso anche dalle carte della recente operazione Evelin [LEGGI].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi