In mostra a Orsogna la Grande Guerra raccontata dalla Domenica del Corriere - 34 pannelli che tra testi e immagini raccontano il primo conflitto mondiale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Orsogna   Attualità 05/10/2018

In mostra a Orsogna la Grande Guerra raccontata dalla Domenica del Corriere

34 pannelli che tra testi e immagini raccontano il primo conflitto mondiale

A cento anni dalla fine della Prima guerra mondiale, il Centro polivalente di Orsogna ospita un’interessante mostra dedicata a 34 pannelli tratti da copertine e pagine della Domenica del Corriere pubblicate tra il 1914 e il 1918, che raccontano per testi e immagini uno dei conflitti più sanguinosi della storia dell’umanità.

L’evento è stato inaugurato giovedì scorso, alle ore 10.30, alla presenza degli alunni delle scuole medie e del sindaco di Orsogna, Fabrizio Montepara. A presentare e illustrare i pannelli esposti è stato il presidente dell’associazione amici di Bocca del Serchio, Alberto Gradin.

La mostra, aperta a tutti fino al prossimo 10 ottobre, ogni giorno dalle ore 9 alle 12.30 e dalle ore 17 alle 19.30, è itinerante in Italia e ha il patrocinio dell’Istituto nazionale per la guardia d’onore alle Reali tombe del Pantheon e della Struttura di missione per le celebrazioni del centenario della Grande Guerra della Presidenza del Consiglio dei ministri.

“L’obiettivo - spiega il sindaco Montepara - è di mantenere viva la memoria storica di questo evento tragico e glorioso, che contribuì a unire, sia pure nel dolore, quella che era una giovane nazione”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi