Pescatori di frodo in fuga sulle rive del Sangro abbandonano 500 metri di reti - In azione l’Arci Pesca Fisa
 
Fossacesia   Cronaca 27/05/2018

Pescatori di frodo in fuga sulle rive del Sangro abbandonano 500 metri di reti

In azione l’Arci Pesca Fisa

Pescatori di frodo in fuga lungo le rive del fiume Sangro a Fossacesia. Ieri gli agenti ittici ambientali dell'Arci Pesca Fisa hanno pizzicato due bracconieri che stavano pescando con una rete sotto il ponte della ferrovia. Vistosi scoperti dalla pattuglia, i due si sono dati alla fuga lungo le rive aiutati dalla fitta vegetazione. Le reti, oltre 500 metri, sono state sequestrate.

"Per questi continui episodi, l'Arci Pesca Fisa in data 8 maggio, ha presentato richiesta di un incontro urgente con la Regione Abruzzo e le varie forze di polizia per discutere e trovare una soluzione a questa piaga del bracconaggio. Ad oggi, nessuno ha risposto e nel frattempo continuano le razzie" commenta il presidente provinciale dell'associazione Giuseppe Zappetti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi