Recuperi in Sevel, Usb annuncia due giorni di sciopero - "Siamo contrari a questi recuperi, abuso del lavoro straordinario"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Atessa   Attualità 02/03/2018

Recuperi in Sevel, Usb annuncia due giorni di sciopero

"Siamo contrari a questi recuperi, abuso del lavoro straordinario"

“Assistiamo all’ennesima arrogante presa di posizione della direzione aziendale Sevel che continua a proporre turni di recupero produttivo”. Interviene così l’Usb, Unione Sindacale di Base sui recuperi prodottivi nell’azienda del Ducato a causa del maltempo di inizio settimana.

“Vengono nuovamente evidenziati tutti i limiti di un contratto di lavoro voluto dalla Fca e imposto ai sindacati firma tutto. - si legge in una nota dell’Usb - Un contratto che impone regole di un profitto schiavizzante a danno del vero bene della persona che dal lavoro dovrebbe trarre valori quali umanità, fraternità, dignità, solidarietà, sicurezza e salute”.

Parla di “abuso del lavoro straordinario” il sindacato che ritiene impensabile imporre nuovamente questo tipo di recuperi.

“Noi siamo contrari alla formula dei recuperi produttivi, - prosegue la nota - chiediamo che le fermate siano coperte da un par collettivo poiché è sempre contrattualmente previsto e l’azienda ne può usufruìre fino a 7”. Pertanto l’Unione Sindacale di Base indice uno sciopero domani e dopodomani, sabato 3 e domenica 4 marzo, proprio nelle due giornate di recupero.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi