Fossacesia   Ambiente 19/12/2017

Comuni Ricicloni, all’EcoForum Abruzzo premiata anche Fossacesia

Nel 2016 differenziata oltre il 73%, nel 2017 picchi oltre l’80%

C’è anche Fossacesia tra i 144 comuni premiati nel corso dell’evento EcoForum Abruzzo 2017, un riconoscimento andato a quei centri, con più di 5 mila abitanti, che hanno superato il 65% di raccolta differenziata contro una media regionale che si è attestata al 54%.

Alla manifestazione di premiazione presente l’assessore all’Ambiente di Fossacesia, Raffaele Di Nardo. I riconoscimenti ai comuni sono stati consegnati a Pescara dal sottosegretario alla Presidenza della Regione Abruzzo, Mario Mazzocca, e dal presidente di Legambiente Abruzzo, Giuseppe Di Marco.


“Gli sforzi che abbiamo compiuto in questi mesi nel nostro territorio comunale stanno producendo risultati importanti - afferma il sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. La campagna informativa che abbiamo svolto, l’opera di sensibilizzazione condotta in stretta collaborazione con la EcoLan ci fa capire che siamo sulla strada giusta ma dobbiamo insistere per migliorarci ancora”.

Particolarmente soddisfatto l’assessore Di Nardo. “Il premio attribuitoci si riferisce al 2016 e i dati fornitici di recente dalla EcoLan, relativi ai primi mesi del 2017, ci indicano che la cultura della raccolta differenziata è entrata nelle case di Fossacesia. Nel 2016, infatti, secondo i rilevamenti della EcoLan, la media era stata del 73,12 per cento: nel periodo che va gennaio ad agosto di quest’anno, l’andamento positivo è cresciuto ed ha toccato punte di oltre l’87 per cento a gennaio, l’88 a marzo e l‘85,64 in agosto. Sono percentuali che dimostrano come i nostri cittadini siano diventati più attivi nel difendere l’ambiente”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi