CHIUDI [X]
 

Comitato No Inceneritore, dopo la battaglia, si festeggia

Sabato 18 novembre, dalle 20, a Sant’Eusanio del Sangro

Dopo una battaglia durata due anni e dopo la vittoria contro l’inceneritore della Marcantonio, il comitato No Inceneritore vuole festeggiare a suon di musica e buon cibo nel Circolo Cotti di Sant’Eusanio del Sangro, sabato 18 novembre, dalle ore 20.

“Una battaglia fatta con tanti cittadini, perseguita con lungimiranza dal Comitato No Inceneritore in Val di Sangro e credendo sempre che era possibile evitare un impianto dannoso per la salute e l’ambiente. - si legge in una nota del Comitato - E il 6 ottobre scorso rimarrà una data stampata nelle menti di chi ha vissuto la battaglia. Ce l'abbiamo fatta! - afferma la nota - L’impegno da parte dei ragazzi del comitato No Inceneritore è stato intenso a tratti anche ossessivo contro chi tentava di depredare il nostro territorio”.

Durante la serata non mancheranno interventi e discussioni sull'importanza di informare e sensibilizzare contro progetti inutili che danneggiano l'ambiente e il territorio. Interverranno Raffaele Verratti, sindaco di Sant’Eusanio del Sangro, Fabrizia Arduini, WWF Zona Frentana e Costa Teatina, Marco Severo, Comitato No Inceneritore Val di Sangro e Marco Mazzocca, sottosegretario alla presidenza della Regione Abruzzo con delega all'ambiente.
L'intero ricavato della cena insieme al rimanente fondo cassa del Comitato No Inceneritore in Val di Sangro sarà successivamente devoluto per un’opera utile alla comunità che porti con sé il ricordo della battaglia vinta.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi

         
         

        Chiudi
        Chiudi