CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Altino   Cronaca 18/07/2017

A fuoco macchina traccia strisce,
operaio ustionato ad Altino

Non si ferma allo stop, urta l’uomo e la macchinetta che poi prende fuoco

E’ rimasto ustionato alle gambe a seguito di un banale lavoro di ritinteggiatura delle strisce pedonali un operaio, all’altezza del bivio che conduce a Selva di Altino in via Nazionale.

Gli operai erano al lavoro per ridisegnare le strisce pedonali con la macchinetta traccialinee quando, in corrispondenza del bivio che conduce a Selva di Altino, attorno alle 10.30 di questa mattina, una signora alla guida, non rispettando lo stop, ha urtato l’operaio con la macchinetta buttandolo a terra.

L'uomo si è subito rialzato non essendo ferito ma la macchinetta era rimasta incastrata sotto il paraurti, così un collega ha provato a tirarla via ma a quel punto ha preso fuoco, a causa della fuoriuscita di vernice e olii, ustionando l'operaio gravemente alle gambe.

Il fuoco non si è spento subito, anzi, le fiamme sono rimaste lì per circa mezz'ora sprigionando una nube nera e maleodorante. Sono così intervenuti i Carabinieri, i Vigili del Fuoco, un’ambulanza ed un’eliambulanza con cui l’operaio è stato trasportato nell’ospedale di Chieti.

 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi