Aggressione a coltellate, i carabinieri sparano - Ferito ghanese di 28 anni, non è in pericolo di vita

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Fossacesia   Cronaca 30/09/2016

Aggressione a coltellate, i
carabinieri sparano

Ferito ghanese di 28 anni, non è in pericolo di vita

Immagine di repertorioUn immigrato ghanese, Jaw Tabiri Isaac, 28 anni, ospite del Camping Sangro a Torino di Sangro, è stato ferito da due colpi di pistola sparati da un carabiniere della compagnia di Ortona intervenuto per calmare l'africano che armato di tre coltelli aveva dato in escandescenza alla stazione ferroviaria di Fossacesia Marina. L'episodio è avvenuto alle 9,20 di questa mattina.

L'extracomunitario era giunto da pochi giorni al centro immigrati senza dare alcun tipo di problemi. Questa mattina invece, dopo aver litigato con un altro ospite, aveva iniziato a dare segni di squilibrio e armato ha raggiunto la stazione ferroviaria. Intervenuti prontamente i Carabinieri, il ghanese ha opposto resistenza e con dei sassi e un coltello ha pesantemente danneggiato tre auto dei militari. Divenuto sempre più pericoloso i carabinieri sono stati costretti a fermarlo sparando due colpi di pistola che lo hanno colpito alla gamba destra. Il ghanese è ricoverato all'ospedale di Lanciano ma non corre pericolo di vita.

Ansa

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi