Reindustrializzazione della Honeywell ferma al palo, sindacati chiedono incontro urgente a Regione - "Nessuna notizia dopo l’incontro ministeriale"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Atessa   Attualità 14/04

Reindustrializzazione della Honeywell ferma al palo, sindacati chiedono incontro urgente a Regione

"Nessuna notizia dopo l’incontro ministeriale"

Lavoratori e sindacati preoccupati per l'assenza di notizie sulla reindustrializzazione della Honeywell di Atessa. Carmine Torricella (Fiom Cgil), Primiano Biscotti (Fim Cisl) e Nicola Manzi (Uilm Uil) chiedono la convocazione di un incontro urgente alla Regione Abruzzo per discutere delle problematiche che stanno insorgendo sulla vicenda. 

La richiesta è stata inviata all'assessore alle Attività produttive Mauro Febbo e a quello al Lavoro, Piero Fioretti. "Ormai – scrivono – è dall'11 dicembre 2018 che in sede ministeriale, alla presenza della Regione Abruzzo, ci hanno comunicato la conclusione della fase procedurale, analisi dei piani industriali e finanziari, per la scelta della società a cui affidare il sito di Atessa. In quella occasione ci prospettarono tempi rapidi per la stipula dei contratti fra cedenti e cessionari, si parlava di concludere il tutto prima di Natale".

"Le scriventi organizzazioni sindacali hanno riportato fedelmente ai lavoratori della Honeywell che attendono il reimpiego l'esito di tutti gli incontri tenuti sia con l'azienda che in sede istituzionali. L'11 dicembre 2018, fra le altre cose, fu deciso di demandare la continuazione della discussione sulla restante parte del progetto alla sede istituzionale regionale. Per fare il punto della situazione, per rappresentare il nostro punto di vista e le necessità dei lavoratori interessati, che le scriventi sigle sindacali chiedono un incontro urgente".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi