Fossacesia tra le 100 mete d’Italia porta a casa il Premio Orchidea - La cittadina premiata per il progetto "Una Torre per la città"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Fossacesia tra le 100 mete d’Italia porta a casa il Premio Orchidea

La cittadina premiata per il progetto "Una Torre per la città"

Fossacesia conquista il prestigioso premio "100 Mete d'Italia", classificandosi fra i primi 10 Comuni d'Italia che, attraverso le loro azioni, hanno raggiunto "la meta" prevista.

Nello specifico l'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio, ha ottenuto il primo posto nell'ambito del premio "Orchidea" per l'attenzione mostrata verso il decoro urbano, il recupero degli spazi verdi, i riusi di spazi dismessi, la rigenerazione dei centri storici e delle periferie, contemplati nel progetto "Una Torre per la Città", con il quale sono stati ideati e finanziati interventi di riqualificazione sociale e culturale di un'area di Fossacesia.

A ritirare ieri il premio lo stesso Di Giuseppantonio, nel corso di una cerimonia presso la Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica. “Un altro prestigioso riconoscimento alla nostra città – afferma il sindaco - che è arrivato in seguito alla candidatura del nostro Comune al concorso “100 mete d’Italia” indetto dal Gruppo Dell’Anna con il patrocinio del Senato della Repubblica, Anci e di diversi ministeri”, fra i quali il Ministero dei Beni Culturali, il Ministero delle risorse agricole e forestali, il Ministero dello Sviluppo economico, il Ministero dell’Ambiente, il Ministero delle Politiche sociali e altri enti come Federturismo.

“Fossacesia è stata considerata meritevole, oltre che per le sue intrinseche bellezze paesaggistiche e architettoniche, - spiega Di Giuseppantonio - anche per i suoi progetti finalizzati allo sviluppo e alla crescita, che porteranno un miglioramento concreto della qualità della vita dei nostri cittadini". Già lo scorso anno il Comune di Fossacesia aveva ottenuto questo prestigioso sigillo, tra 100 Comuni d'Italia, candidando il progetto "Una spiaggia per tutti", l’area demaniale, realizzata e gestita direttamente dal Comune per poter offrire una serie di servizi rivolti alle persone diversamente abili e a quelle normodotate, in particolare i bambini.

Quest'anno con il progetto "Una Torre per la città" ciò che è stato messo in risalto è stata la volontà da parte dell'Amministrazione di riqualificare aree del territorio attraverso la realizzazione di azioni culturali e a carattere sociale. Il progetto infatti prevede la creazione di spazi di aggregazione differenti, un contenitore di nuove funzioni all'interno della struttura della vecchia torre dell'acqua e un'area scoperta adibita a verde con parco giochi.

La Torre dell’Acqua, come previsto da progetto, sarà una struttura totalmente dedicata al sociale, che ospiterà spazi culturali, spazi di aggregazione, spazi di accoglienza ed ascolto, spazi per incontri e condivisione di cultura e didattica mirata alla riqualificazione della popolazione. L’area verde con il parco giochi, invece, è previsto che diventi uno spazio di aggregazione all'aperto, con le attrezzature ludiche ed i percorsi pedonali per i bambini e le sedute sparse per gli adulti, così da condividere delle aree in sicurezza e in confort. "Sono entusiasta per questo premio – conclude Di Giuseppantonio - che contraddistingue la nostra città a livello nazionale. E di questo tutti i nostri concittadini debbono essere orgogliosi”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi