Atessa, Ecoeridania rinuncia alla Ciaf - Borrelli "hanno vinto il territorio e in sindaci"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Atessa   Attualità 23/07

Atessa, Ecoeridania rinuncia alla Ciaf

Borrelli "hanno vinto il territorio e in sindaci"

“La notizia che Ecoeridania, di fronte alla decisa opposizione di tutto un territorio, ha rinunciato al progetto di acquistare l'autorizzazione per rimettere in funzione la CIAF di Piazzano, ci rallegra”. A dirlo è Giulio Borrelli, sindaco di Atessa, che rimarca come la mobilitazione popolare abbia avuto successo”.

 “Come sindaci del "Comitato per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente" ringraziamo tutti coloro che si sono impegnati in questa battaglia. - prosegue - Grazie, innanzitutto, ai cittadini pronti a reagire a un progetto che avrebbe compromesso la realtà del nostro territorio. Le associazioni ambientaliste e culturali (Legambiente, Noimessidaparte, WWF, Nuovo senso civico, CAI e Libera) hanno avuto un ruolo fondamentale nell'azione di sensibilizzazione e di mobilitazione dell'opinione pubblica e condividono, oggi, con noi, la soddisfazione per  questo risultato”.

Non è ancora però il momento di abbassare la guardia. In sede di riesame AIA, si chiede infatti che ci sia una piena e completa rivalutazione dell'autorizzazione concessa alla CIAF, nel 2011, per certificarne la totale incompatibilità con la realtà di oggi. La rinuncia della Ecoeridania deve chiudere definitivamente la storia del passato.

Nello stesso tempo il "Comitato dei sindaci" chiede ai cittadini e alle associazioni culturali e ambientaliste di continuare, tutti insieme, a battersi per ribadire il "NO" alla Di Nizio, che ancora progetta di smaltire rifiuti sanitari pericolosi a Saletti, e per arrivare a una conclusione positiva (con la bonifica) della discarica di Rocca San Giovanni.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi